Do ut Dance

Seminario motorio-espressivo


Due non è il doppio ma il contrario di uno, della sua solitudine.
Due è alleanza, filo doppio che non è spezzato (Erri De Luca).


Il tessuto sociale, la trama della storia,
i nodi che vengono al pettine,
il bandolo della matassa da trovare,
il filo del discorso da non perdere,
il fil rouge,
il cordone ombelicale, i legami affettivi...
la nostra lingua è piena di metafore “tessili”, per così dire.
Fili, tessuti e nodi sono immagini
che spesso ci aiutano a dare forma a concetti astratti e incorporei,
concretizzandoli e aiutandoci a definirli in modo chiaro.
Sarà una di queste immagini a guidare le nostre azioni
nel corso delle ore che passeremo insieme.
Lo spazio, il ritmo, il movimento espressivo,
l’imitazione e l’osservazione dei compagni,
guidare e lasciarsi guidare,
dare e ricevere,
mettersi in gioco e mettersi in relazione
saranno i fili della nostra creazione.
La stoffa che tesseremo resta per ora un mistero,
ma il telaio è pronto… e aspetta solo voi!

Scarica la locandina


  • Associazione culturale "I Drammanauti"

Seguici anche su